Collegio Geometri
e Geometri Laureati

Organi istituzionali
Commissioni e
Gruppi di lavoro

Servizi
agli Iscritti

Edicola
del Geometra

Agenda eventi
Formazione Professionale
Giovani e
Praticanti

Settori
tematici

Normativa e
legislazione

Informative ed
Approfondimenti

Forum di
discussione

Enti ed
Associazioni

Links utili
Altri Collegi
FAQ
Area riservata PA
Amministrazione trasparente
EMMEDIGI Pubblicità
ITALIA SMART BUILDING S.R.L.
Le 10 proposte dei professionisti per far ripartire l'Italia
05/06/2020 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

23 Ordini e Consigli professionali italiani si sono uniti per ribadire al Governo il loro ruolo economico, sociale e sussidiario. Questo il messaggio lanciato dagli STATI GENERALI DELLE PROFESSIONI, l’iniziativa coordinata da RPT – Rete Professioni Tecniche e da CUP – Comitato Unitario Professioni che si è svolta stamane sul sito (www.professionitaliane.it) e sul canale YouTube PROFESSIONI ITALIANE (https://bit.ly/3745thl)
 
Un appuntamento interamente online che ha avuto 2,3 milioni di ideali protagonisti, tanti quanti sono i professionisti iscritti alle 23 categorie tecniche professionali che hanno aderito e promosso l’incontro interamente online. Oltre gli esponenti di ogni sigla, ai microfoni - fra gli altri ospiti – si sono alternati i Ministri Nunzia Catalfo e Stefano Patuanelli, rispettivamente responsabili dei dicasteri del Lavoro e delle Politiche Sociali e dello Sviluppo Economico; i leader politici Giorgia Meloni (FdI), Matteo Salvini (Lega), Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana), Ettore Rosato (Italia Viva), Carlo Calenda (Azione). Più di uno i giornalisti che hanno curato la moderazione della maratona degli interventi, fra loro firme dell’Agenzia Ansa, de Il Sole 24 Ore, del TG2, di LA7, di Repubblica, del Corriere della Sera.
 
La manifestazione è stata anche l’occasione per presentare il MANIFESTO PER LA RINASCITA DELL’ITALIA (clicca QUI) , un documento firmato dagli STATI GENERALI DELLE PROFESSIONI che fissa le priorità per la ripartenza economica dei professionisti.

Maggiori informazioni


ORDINANZA N. 555 Del 29/05/2020
30/05/2020 - Regione Lombardia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL’ART. 32, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA E DELL’ART. 3 DEL DECRETO-LEGGE 25 MARZO 2020, N. 19

VAI AL DOCUMENTO



Emergenza COVID-19: proroga della sospensione dei termini di pagamento della contribuzione fino al 30 giugno 2020
29/05/2020 - Cassa Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Emergenza COVID-19: proroga della sospensione dei termini di pagamento della contribuzione fino al 30 giugno 2020

Cassa Geometri ha ulteriormente ampliato fino al 30 giugno 2020 il termine di sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali - già bloccati, per il periodo emergenziale COVID-19, dal 23 febbraio a maggio 2020 - al fine di ricomprendere anche l’ultima rata del piano di dilazione della contribuzione 2019 e rendere più graduale la ripresa dei versamenti.
Il recupero degli importi relativi al periodo di sospensione avverrà con ampia dilazione e senza applicazione di sanzioni ed interessi.
Si illustrano di seguito le misure per il recupero delle rate sospese e non pagate nel periodo febbraio/giugno, che prevedono la ripresa dei pagamenti delle stesse a decorrere dal 27 ottobre 2020.
Rateizzazioni contributi 2019: sarà possibile pagare con una dilazione fino a 24 mesi, senza aggiunta di ulteriori interessi di rateizzazione e senza oneri accessori, con prima scadenza fissata al 27 ottobre. Il geometra che abbia saltato una o più delle rate in scadenza da febbraio a giugno potrà autonomamente attivare all’interno dell’area riservata un recupero rateizzato fino a 24 mesi dell’importo pari alla somma delle rate saltate, con una rata minima pari a 50 euro. Per quel che riguarda, invece, le rate scadute nei mesi precedenti alla sospensione (rate fino a gennaio compreso), le stesse potranno essere pagate senza ulteriori oneri accessori entro il 27 giugno, mentre successivamente a tale data dovranno essere pagate, maggiorate delle sanzioni e degli interessi, tramite l’apposito servizio del Portale dei Pagamenti per il recupero delle morosità pregresse.
Rateizzazioni morosità pregresse: le rate non versate nel periodo di sospensione saranno spostate in coda al piano di ammortamento, senza alcuna variazione di importo e senza applicazione di ulteriori interessi e sanzioni, fermo rimanendo che a decorrere dalla rata del 27 luglio riprenderà il versamento ordinario.
Si riportano di seguito alcuni esempi:
• Geometra con rateizzazione che termina oltre il mese di ottobre 2020: le rate saltate saranno spostate in coda al piano di ammortamento senza sanzioni ed interessi;
• Geometra con rateizzazione che termina nel periodo di sospensione: le rate saltate saranno recuperate a partire dal 27 ottobre con cadenza mensile;
• Geometra con rateizzazione che termina a luglio o ad agosto: ripresa versamento piano ammortamento dal mese di luglio e recupero delle rate sospese dal 27 ottobre.
Resta fermo che, qualora la situazione di emergenza lo richiedesse, tali modalità potranno essere riviste.

Vai alla notizia



#Geofactory e #Accettolasfida di nuovo in campo
29/05/2020 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

I giovani, molti dei quali entrati nel mondo del lavoro nel pieno della crisi economica scoppiata nel 2008, fanno registrare tassi di disoccupazione elevati e redditi più bassi della media: facile immaginare che per loro la ripresa potrebbe essere davvero in salita, privi come sono di risparmi e ammortizzatori sociali. Anche le donne - dal canto loro - rischiano di vedere vanificati dalle conseguenze della pandemia i progressi ottenuti sul fronte lavorativo: la mancata sincronia tra la ripresa delle attività produttive e quelle scolastiche fa ricadere quasi esclusivamente su di loro l’organizzazione e la cura della famiglia. 
 
Da queste premesse sono ripartiti i lavori dei gruppi tematici voluti dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati: #Geofactory e #Accettolasfida. Riuniti in un affollato meeting online, i geometri under 35 hanno avanzato una serie di proposte per la ripartenza della Categoria, articolate su tre dimensioni: infrastrutture e piattaforme digitali; formazione di eccellenza e fortemente orientata alla conoscenza tecnologica; valorizzazione della dimensione etica e deontologica della prestazione professionale.
 
Più generalista, e in continuità con il dibattito nazionale, la progettualità espressa dal gruppo di lavoro #accettolasfida (costituito dalle 11 Presidenti di Collegio territoriale) nel workshop focalizzato sulla fase-2 delle donne: in cantiere una serie di iniziative per favorire la riduzione dello squilibrio di genere, emerso a livello politico e in ambito familiare. 
 
Dai giovani e dalle donne arriveranno ben presto, quindi, idee e proposte per il rilancio della Categoria e per il futuro del Paese.
 
QUI per approfondire

Maggiori informazioni


Decreto Rilancio: indennità aprile e maggio
25/05/2020 - Cassa Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Si informa che il “Decreto Rilancio” - pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 - ha confermato l’erogazione di una indennità ai liberi professionisti iscritti alle Casse privatizzate anche per i mesi di aprile e maggio.
 
I criteri e le modalità di attribuzione delle indennità dovranno essere disciplinati da un nuovo Decreto attuativo interministeriale di prossima adozione.
 
Sarà cura della Cassa Geometri informare gli iscritti - via PEC e attraverso il sito web - non appena verrà emanato il Decreto.

Maggiori informazioni


Comunicato della Segreteria del Collegio Geometri di Brescia
22/05/2020 - Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

In attesa di chiarimenti dal CNGeGL, su un eventuale ulteriore posticipo delle scadenze per l'approvazione dei Bilanci da parte dell'Assemblea annuale, confermiamo, per ora, le scadenze comunicate con la Circolare telematica n. 4 ns. prot. 1048/20 del 23/03/2020.

Ricordiamo quindi la possibilità di visionare i Bilanci nei giorni 04 e 05 giugno c.a. e, per “FAVORIRE L’ACCESSO DEI CLIENTI [iscritti, visitatori, ecc..] SOLO TRAMITE PRENOTAZIONE, CONSENTENDO LA PRESENZA CONTEMPORANEA DI UN NUMERO LIMITATO DI CLIENTI [iscritti, visitatori, ecc..] IN BASE ALLA CAPIENZA DEL LOCALE” (rif. scheda tecnica “Uffici” DPCM 17/05/20 e Ord. R.L. n. 547), chiediamo di concordare preventivamente l’eventuale visita presso la sede del Collegio con l’invio di una e-mail a sede@collegio.geometri.bs.it.

Con l’occasione ricordiamo che la Segreteria prosegue (rif. scheda tecnica “Uffici” DPCM 17/05/20 e Ord. R.L. n. 547) a “PROMUOVERE IL CONTATTO CON I CLIENTI [iscritti, visitatori, ecc..], LADDOVE POSSIBILE, TRAMITE MODALITÀ DI COLLEGAMENTO A DISTANZA E SOLUZIONI INNOVATIVE TECNOLOGICHE” e che, per le stesse ragioni sopra espresse, l'accesso alla segreteria avviene favorendo l’organizzazione di un appuntamento con l’invio di una e-mail a sede@collegio.geometri.bs.it ; per la migliore e rapida organizzazione dell’eventuale appuntamento si chiede, quindi, di essere estremamente precisi sui motivi della richiesta.

Come previsto (rif. scheda tecnica “Uffici” DPCM 17/05/20 e Ord. R.L. n. 547) avvisiamo che, per poter accedere agli uffici della Sede, sarete sottoposti a rilevamento della temperatura corporea e raccomandiamo inoltre l’obbligo di utilizzo della mascherina o di altre protezioni.

Ringraziamo per l'attenzione e la collaborazione.


Comunicato stampa
22/05/2020 - Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

La Prefettura di Brescia, al fine di garantire i servizi di pubblica utilità che sono di competenza delle proprie rispettive Aree amministrative di pertinenza, ritenendo contestualmente preminente la salvaguardia della salute pubblica, nell'adottare congrue misure precauzionali di contenimento del possibile contagio da "Covid-19"

Maggiori informazioni


Concorso per l'abilitazione all'esercizio della libera professione
20/05/2020 - Ministero dell'Istruzione
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Concorso (scad. 18 giugno 2020)
Indizione, per l'anno 2020, della sessione degli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della libera professione di geometra e di geometra laureato. (Ordinanza n. 6). (GU n.39 del 19-05-2020)

Maggiori informazioni



Comunicazioni relative alla gestione dell'emergenza sanitaria da COVID-19
20/05/2020 - Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

In relazione all'emergenza sanitaria collegata alla patologia COVID-19 (Coronavirus) nella Regione Lombardia si pubblicano il Decreto emesso dal Ministero della Salute congiuntamente al Presidente della Regione Lombardia e le collegate misure prese, a salvaguardia della salute pubblica, nei vari tavoli specialistici che si tengono quotidianamente in Prefettura per monitorare la situazione.

Maggiori informazioni


Circolare prot. 51967 del 16/05/2020
18/05/2020 - Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Circolare prot. 51967 del 16/05/2020
Emergenza epidemiologica da COVID-19 - Informativa

Linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche e produttive
18/05/2020 - Regione Lombardia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Le presenti schede tecniche contengono indirizzi operativi specifici validi per i singoli settori di attività, finalizzati a fornire uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento di carattere generale, per sostenere un modello di ripresa delle attività economiche e produttive compatibile con la tutela della salute di utenti e lavoratori.

Vai al documento


Le nuove responsabilità dei professionisti tecnici nella sicurezza dei cantieri mobili
15/05/2020 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Fra i temi al centro dell’incontro con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo (QUI la news), erano state evidenziate anche le nuove responsabilità a cui sono chiamati i professionisti tecnici in merito alla sicurezza dei cantieri mobili. Sotto la lente di ingrandimento il Protocollo allegato al DPCM 26/4/2020, stilato senza una preliminare condivisione con la Rete Professioni Tecniche.
 



I punti sono sei:

il primo evidenzia le criticità dell’allegato 7 al DPCM 26 aprile 2020 che attribuisce ai CSP/CSE compiti che esulano da quanto previsto dalla normativa primaria in materia, ossia il D. Lgs. 81/2008; 


il secondo affronta la delicata tematica dei costi e degli oneri della sicurezza;


il terzo si sofferma sulla necessità di escludere la responsabilità penale e civile dei CSP - Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione e dei CSE - Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione, in forza della peculiarità della pandemia in atto (Covid-19), intesa come evenienza esogena rispetto all’attività di cantiere;

nel quarto punto, in forza dell’esperienza maturata con la pandemia in atto, si richiede di mantenere, anche dopo la fine dell’emergenza, la possibilità di sviluppare in modalità FAD tutta l’attività formativa in materia;

nel quinto punto, la necessità che l’azione di controllo nei cantieri, altrettanto importante quanto la prevenzione, venga attribuita ad un unico ente, ottimizzando così risorse umane ed economiche attualmente disperse in più enti, che operano nello stesso settore e con gli stessi obiettivi;

nel sesto punto, la opportuna revisione del D.Lgs. 81/2008 dopo 12 anni di operatività, eliminando le criticità maturate ed ottimizzandone l’efficienza e l’efficacia. 

In un prossimo e specifico incontro, ora RPT confida di poter di illustrare direttamente al Ministro in dettaglio i temi citati, proponendo soluzioni concrete e praticabili, nell’interesse della sicurezza dei lavoratori.
 
QUI il comunicato stampa RPTevisione del D.Lgs. 81/2008 dopo 12 anni di operatività, eliminando le criticità maturate ed ottimizzandone l’efficienza e l’efficacia.

Maggiori informazioni


Covid-19, RPT stila le linee guida generali per i professionisti
15/05/2020 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Lo scopo dell’elaborato è quello di mettere a disposizione le indicazioni a livello nazionale per i professionisti tecnici che si occupano di sicurezza sul lavoro o che si trovano a dover applicare quanto previsto dalla normativa all’interno del proprio contesto lavorativo. Un documento base di carattere generale che - a livello territoriale – deve tener conto dei provvedimenti locali: un’integrazione che il tecnico specializzato ben conosce.
 
Diviene ancor più centrale la figura del RSPP – Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione, a cui fa capo l’importante compito di informare le organizzazioni in merito all’attuazione delle direttive nazionali e regionali, verificandone l’osservanza e l’aggiornamento costante dettato dai protocolli emanati e in continua evoluzione.
 
Questi ultimi, in particolare, fanno riferimento alle scelte condivise dalle parti sociali per agevolare le imprese nell’adozione di protocolli di sicurezza anticontagio.
 
In ambito lavorativo, INAIL suggerisce che il rischio da contagio da SARS-CoV-2 possa essere classificato in base a tre variabili. La prima è l’esposizione, o meglio la probabilità di venire in contatto con le fonti di contagio nello svolgimento delle specifiche attività lavorative; la seconda è la prossimità, o meglio la tipologia di lavoro che non permettono un sufficiente distanziamento sociale per parte del tempo di lavoro o per la quasi totalità; la terza è l’aggregazione, o meglio la natura del lavoro che prevede il contatto con altri soggetti oltre ai lavoratori dell’azienda. In ultimo, a seguito dell’applicazione di una metodologia di valutazione integrata si ricava una matrice, il cui risultato finale determina l’attribuzione del livello di rischio, con relativo codice colore per ciascun settore produttivo. 
 
La guida a cura di RPT attesta, inoltre, come le strategie di prevenzione per mitigare il rischio da contagio si basino principalmente su due aspetti fondamentali: organizzazione del lavoro e misure di prevenzione/protezione e utilizzo di dispositivi di protezione collettiva e individuale. Nell’organizzazione del lavoro, ad esempio, rientra una corretta gestione degli spazi di lavoro ma anche delle modalità operative possibili.
 
Oltre all’informazione e la formazione dei lavoratori, fra le misure di prevenzione, invece, rientra la predisposizione di misure igieniche e di sanificazione degli ambienti, insieme all’adeguata disponibilità di dispositivi di protezione individuale, sia per le vie respiratorie, sia per gli occhi e le mani. La sorveglianza sanitaria e altre misure specifiche possono concorrere alla corretta gestione della ripresa del lavoro nei diversi comparti produttivi.  
 
QUI il comunicato stampa RPT
QUI l'informativa RPT sulla sicurezza

Maggiori informazioni


ORDINANZA N. 546 Del 13/05/2020
14/05/2020 - Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL’ART. 32, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA E DELL’ART. 3 DEL DECRETO-LEGGE 25 MARZO 2020, N. 19

Vai al documento



Guida: I servizi "agili" dell'Agenzia delle Entrate
14/05/2020 - Agenzia delle Entrate
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Con questa guida l’Agenzia intende fornire una bussola ai cittadini, illustrando per ciascun servizio le modalità semplificate per richiederlo e invitando i contribuenti a privilegiare i canali telematici (Mail, Pec, Servizi online) o il contatto telefonico.

Maggiori informazioni



Emergenza COVID - 19
13/05/2020 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Cari Colleghi,
 
se da un lato siamo tutti consapevoli della gravità della crisi che l’Italia vive a causa della pandemia di Covid-19, è altrettanto vero che non abbiamo alcuna evidenza della sua durata, tantomeno degli effetti che potrà generare.

In questa situazione assume un ruolo fondamentale l’azione di rappresentanza dei corpi intermedi, che il Consiglio Nazionale ha reputato opportuno svolgere assieme alla Rete delle Professioni Tecniche. Va in questa direzione il documento “Proposte di modifica ed integrazione dell’A.C. 2461, conversione del DL 23/2020” trasmesso alle Commissioni riunite Finanze e Attività produttive, che alleghiamo in formato integrale (clicca QUI).

Altrettanto fondamentale è il ruolo della comunicazione: ad essa è demandata la responsabilità di veicolare tutto ciò che è importante sapere per superare l’emergenza e affrontare la ripresa, e ciò vale soprattutto nel corso della “fase 2”, caratterizzata dal riavvio di numerose attività, dall’applicazione di protocolli di sicurezza, dalla messa in atto da parte del Governo di misure shock per fare ripartire il Paese.
 
Per guidarvi attraverso i molteplici fronti aperti da questa situazione straordinaria, sono stati attivati tre strumenti, consultabili da qualsiasi device in tempo reale:
 

l’area Emergenza Covid-19 del sito istituzionale www.cng.it: qui trovano spazio tutte le comunicazioni veicolate dal Consiglio Nazionale attinenti all’emergenza in corso, di interesse specifico e diretto per la Categoria;

l’area Comunicazioni del Presidente del sito istituzionale www.cng.it, sezione Comunicazione, contrassegnata dal logo: qui trovano spazio le comunicazioni inviate via mail agli Iscritti, ascrivibili a temi di varia natura: attività istituzionale, formazione, eventi, progetti;

la newsletter bimestrale Lavori in corso e prospettive, focalizzata su tematiche attuali e di interesse comune: uno strumento ideato per stimolare il dibattito, fornire idee, divenire fonte di ispirazione in un periodo in cui è importante ripensare l’offerta dei propri servizi e, più in generale, il riposizionamento della professione di geometra nel contesto di ricostruzione post Covid-19. Il primo numero è in lavorazione e prossimo ad essere inviato.

Segnalo, inoltre, che è stato collazionato il report Attività di comunicazione istituzionale che raccoglie, in ordine cronologico, le comunicazioni inviate agli Iscritti nel periodo marzo-aprile 2020: molte delle indicazioni contenute riguardano disposizioni ancora oggi vigenti, perché varie iniziative e proposte sono in itinere e costituiscono la base per quelle che verranno (clicca QUI).  
 
Con i migliori auguri di buon lavoro,
 
Maurizio Savoncelli
 
Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati

Maggiori informazioni


Circolare prot. 1628
13/05/2020 - Procura Generale della Repubblica Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Circolare prot. 1628
Malattia infettiva diffusiva COVID-19 - Servizio di Vigilanza preso gli Uffici giudiziari di Brescia - misure di controllo dell'accesso del pubblico e di rilevazione della temperatura corporea all'Ufficio del Giudice di Pace di Brescia



COVID-19: Cassa Geometri completa il pagamento delle indennità grazie alla copertura finanziaria disposta dal Governo
12/05/2020 - Cassa Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Si informano gli iscritti che Cassa Geometri ha potuto completare il pagamento di tutte le indennità di € 600,00 in seguito all'emanazione del Decreto interministeriale n.10 del 4 maggio scorso - pubblicato in data odierna - che ha ampliato lo stanziamento della quota parte del limite di spesa del "Fondo per il reddito di ultima istanza"  volto a garantire il riconoscimento della detta indennità.
 
Questo risultato è stato reso possibile anche grazie all’attività di sensibilizzazione verso i Ministeri competenti portata avanti insieme all’Adepp, al fine di ottenere un ampliamento del finanziamento e di consentire il pagamento di tutte le domande sospese.

Maggiori informazioni


Avviso pubblico
12/05/2020 - Commissione Tributaria Regionale di Milano
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Considerato che le sedi delle Commissioni Tributarie non sono alla data odierna dotate di termoscanner per la rilevazione della temperatura corporea sia del personale che svolge l’attività lavorativa in sede per la erogazione dei servizi di prossimità, sia per quanti accederanno alle aule di udienza delle Commissioni tributarie per la trattazione delle istanze cautelari e/o urgenti, secondo il calendario definito dai Presidenti della Sezione cautelare n. 18 per il mese di maggio 2020, e secondo il redigendo calendario delle udienze per il mese di giugno;
Visti i precedenti decreti adottati fra cui il Decreto dirigenziale n. 16 in data 04/05/2020, con il quale si dispone l’assegnazione temporanea di n. 2 segretari per le necessità delle costituite sezioni n. 10 e n. 27, per la trattazione delle urgenze, nonché la chiusura del Front Office nel periodo 04-17 maggio 2020;
Atteso che per le controversie di valore fino a 3.000 euro, ai sensi dell’art. 29, comma 1, del Decreto-legge n. 23 in data 8 aprile 2020, le parti non assistite da un difensore possono effettuare il deposito degli atti anche secondo le modalità analogiche previste dall’art. 16 del D.Lgs. 546/92, non operando più la sospensione dei termini di cui all’art. 83 del Decreto-legge n. 18/2020, per cui si rende necessario approntare misure organizzative idonee per il ricevimento di tali atti al Front-Office,

Si dispone:
L’apertura parziale del Front Office delle sedi della C.T.R. Lombardia – Sezione di Milano e Sezione Staccata di Brescia - e della C.T.P. di Lodi dal 12 maggio 2020, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, limitatamente al deposito degli atti relativi a controversie aventi valore di lite fino a 3.000 euro, per le quali le parti non assistite da un difensore possono effettuare il deposito degli atti anche secondo le modalità analogiche previste dall’art. 16 del D. Lgs. 546/92.

L’accesso sarà consentito mediante prenotazione con richiesta via e-mail agli indirizzi di seguito riportati, con un preavviso di almeno 48 ore, ovvero sul portale della Giustizia Tributaria, essendo previsto esclusivamente il servizio di risposta on line da remoto.
Resta ferma la possibilità, per chiunque ne abbia interesse, di formulare eventuali richieste urgenti utilizzando il servizio di prenotazione on line degli appuntamenti, oppure inviando le richieste stesse agli indirizzi di posta elettronica:
- C.T.R. Lombardia email: ctrib.r.mi@mef.gov.it ; PEC: CommTribRegMi@pce.finanze.it
- C.T.R. s.s. Brescia email: ctrib.r.ss.bs@mef.gov.it ; PEC: CommTribRegMi@pce.finanze.it
- C.T.P. Lodi email: ctrib.p.lo@mef.gov.it; PEC: CommTribProvLo@pce.finanze.it .

Nel caso di richiesta di appuntamento volta alla presentazione della richiesta di trasmissione del fascicolo processuale alla Corte di Cassazione (art. 62 del d.lgs. n. 546/1992), si ricorda che tale tipologia di richiesta è tra quelle specificamente fruibili in modalità telematica, per i professionisti e gli enti impositori, attraverso le funzionalità del PTT, seguendo il seguente percorso:
1. dalla home page del PTT, area "Deposito documenti", selezionare "Invio NIR - Ricorso - Altri atti"
2. selezionare dal primo menu a tendina la C.T. competente e dal secondo menu "Altri atti e documenti"
3. compilare la prima scheda "Dati generali" facendo attenzione alla correttezza dei dati inseriti
4. dal menu a tendina "Tipo documento", scorrere l'elenco e selezionare "ISTANZA DI TRASMISS. FASC. IN CASSAZIONE".

Per le richieste di copia sentenza si potrà procedere come di seguito specificato: nel caso di copia semplice, scaricando direttamente la sentenza dal PTT, ovvero mediante invio di richiesta scritta a mezzo del servizio postale, contenente le marche corrispondenti al costo copia e una busta preaffrancata e precompilata per la spedizione della stessa; nel caso di copia autentica, anche ad uso Cassazione, mediante invio di richiesta scritta a mezzo del servizio postale, contenente le marche corrispondenti al costo dei diritti come per legge e una busta preaffrancata e precompilata per la spedizione della copia autenticata. In queste ultime ipotesi, si invita in ogni caso ad anticipare la richiesta a mezzo email, agli indirizzi indicati in precedenza.
Nel caso in cui particolari ragioni di urgenza rendano improcrastinabile l'accesso di utenti presso la Commissione, si dovrà richiedere autorizzazione al Direttore dell’Ufficio di segreteria, per concordare un appuntamento, con un preavviso di almeno 48 ore, nel rispetto delle misure per prevenire il contagio e limitare il rischio di diffusione della malattia infetti Covid-19, adottate dal Ministero della salute con riferimento agli ambienti di lavoro.
Per quanti accederanno ai locali delle Commissioni Tributarie resta fermo l’obbligo di utilizzo della mascherina e di sottoscrizione dell’apposita autocertificazione attestante l’assenza di sintomatologia da infezione respiratoria, nelle more dell’acquisto dei termoscanner, ai sensi della normativa di legge e dei Protocolli di sicurezza anticontagio sottoscritti in data 24/04/2020.

Le medesime prescrizioni valgono per l’accesso alle udienze della sezione cautelare n. 18 e delle sezioni n. 10 e n. 27, per la trattazione delle urgenze, riservato esclusivamente alle parti, che avverrà con orario scaglionato definito dai rispettivi Presidenti e sarà vigilato da altro segretario o da altro personale dell’ufficio di segreteria, all’uopo incaricato di raccogliere le autocertificazioni di cui sopra. Le udienze si terranno in aula Magna e non sarà consentito l’accesso in aula ad un numero di persone superiore a 10, dovendo essere rispettato il distanziamento sociale ed evitati assolutamente assembramenti nei corridoi e contatti ravvicinati tra le persone, che siederanno in aula udienza a distanza di almeno 1 metro come pure tutti i componenti il collegio ed il segretario, così come disciplinato con Decreto dirigenziale n. 17/2020.

Si provvederà all’aggiornamento dell’utenza a seguito di disposizioni che arriveranno nel prosieguo in relazione al mutato contesto normativo dipendente dal quadro emergenziale in atto.



home page Home Page
contatti Contatti
motore di ricerca Ricerca
Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia
P.le Cesare Battisti, 12 - 25128 Brescia (BS)
Cod.Fisc. 80046920171 - Tel.: 0303706411 - Fax: 030306867
e-mail: sede@collegio.geometri.bs.it - PEC: collegio.brescia@geopec.it

hosting e sviluppo iww.it - © 2010-2020 tutti i diritti riservati
Privacy - Condizioni d'uso e Copyright - Visualizzazione ridotta/classica