Collegio Geometri
e Geometri Laureati

Organi istituzionali
Commissioni e
Gruppi di lavoro

Servizi
agli Iscritti

Edicola
del Geometra

Agenda eventi
Formazione Professionale
Giovani e
Praticanti

Settori
tematici

Normativa e
legislazione

Informative ed
Approfondimenti

Forum di
discussione

Enti ed
Associazioni

Links utili
Altri Collegi
FAQ
Area riservata PA
Amministrazione trasparente
S.F.R. Franzoni
EMMEDIGI Pubblicità
Comunicazioni relative alla provincia di Brescia
15/11/2018 - Regione Lombardia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Burl Serie Avvisi e Concorsi - Mercoledì 14 novembre 2018:

Settore dell’Ambiente e della protezione civile - Ufficio VIA - Procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (VIA) Progetto di ampliamento dell’allevamento suinicolo esistente, sia per quanto riguarda il settore riproduzione che il settore accrescimento

D.p.p. 349/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia ed il Comune di Borgosatollo per la riqualificazione della viabilità con formazione di nuova intersezione a circolazione rotatoria fra via IV Novembre e la S.P. 23 «Borgosatollo - Montirone» in comune di Borgosatollo

Provincia di Brescia
D.p.p. 354/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia ed il Comune di Pian Camuno per la realizzazione delle opere di riqualificazione della S.P. I via G. Galilei località «Colombine» dal Km 43+270 al Km 43+860 in comune di Pian Camuno.

Provincia di Brescia
D.p.p. 356/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia, la Comunità Montana di Valle Camonica ed il Comune di Esine per la realizzazione di nuova intersezione a circolazione rotatoria sulla S.P. 8 «Piancogno - Esine - Bienno» in comune di Esine

Provincia di Brescia
D.p.p. 357/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia, l’Unione dei Comuni della Valsaviore e il Comune di Berzo Demo per lavori di messa in sicurezza della S.P. 84 mediante realizzazione di marciapiede tra il Km 3+625 ed il Km 5+499 e regimentazione delle acque nel tratto Berzo - Monte tra il Km 5+600 e il Km 6+000 in comune di Berzo Demo

Provincia di Brescia
D.p.p. 358/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia ed il Comune di Paisco Loveno per l’allargamento e messa in sicurezza della S.P. BS 294 dal Km 4+450 al Km 6+120 nel comune di Paisco Loveno quinto stralcio

Provincia di Brescia
D.p.p. 359/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia ed il Comune di Coccaglio per la realizzazione di nuova intersezione a circolazione rotatoria lungo la S.P. BS 573 «Ogliese» Km 16+500 in comune di Coccaglio

Provincia di Brescia
D.p.p. 360/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia e l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica per la realizzazione di intervento lungo la S.P. 300 «Del Passo Gavia» in comune di Ponte di Legno e la S.P. 81 «Di Monno» in Comune di Monno e per la progettazione lungo la S.S. 42 «Del Tonale e della Mendola» del Bivio Lissidini in Comune di Vione e di nuova variante per il superamento del centro abitato di Vezza d’Oglio

Provincia di Brescia
D.p.p. 361/2018 - Accordo di programma tra la Provincia di Brescia e il Comune di Quinzano d’Oglio per la realizzazione di nuova intersezione a circolazione rotatoria tra via Ciocca – S.P. IX «Brescia - Quinzano» e via Einaudi in comune di Quinzano d’Oglio

Comune di Desenzano del Garda (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti del SUAP in variante al vigente piano di governo del territorio (PGT), ai sensi del d.p.r. 0710912010 n. 160 e s.m.i. e dell’art. 97 della l.r. 12/2005, riguardante la ristrutturazione ed ampliamento dell’attività di servizi autostradali esistente denominata «Monte Alto Nord» sita sull’Autostrada A4 al km 245

Comune di Lumezzane (BS)
Avviso di deposito - Adozione ai sensi dell’art. 13 della l.r. 12/05 di variante non sostanziale al piano delle regole del piano di governo del territorio (PGT) per attività produttive. Delibera di adozione c.c. n. 72 del 29 ottobre 2018.

Comune di Pompiano (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la rettifica agli atti del piano di governo del territorio (PGT) non costituenti variante

Comune di Salò (BS)
Avviso di deposito atti del procedimento di approvazione del progetto comportante la variazione del vigente piano di governo del territorio (PGT) presentato dalla società «Immobiliare Ambra s.r.l.» per la realizzazione «Interventi di ammodernamento stabilimento produttivo ai sensi dell’art. 8 del d.p.r. 160/2010


L'esperto del Giudice nelle esecuzioni immobiliari, un ruolo particolarmente delicato
12/11/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

“Nel corso di questi anni non ho mancato di rappresentare, nelle opportune sedi ministeriali, la necessità di annoverare il ruolo professionale dell’esperto valutatore immobiliare fra le consulenze specialistiche, che più mettono in evidenza l’impegno delle categorie tecniche al fianco della Giustizia. Si tratta, infatti, di uno degli ambiti che più specificatamente delineano la delicatezza di tale incarico. Ci auguriamo che ora le Istituzioni possano rivelarsi quanto prima maggiormente attente e riescano a dare un giusto riconoscimento, anche economico, ai professionisti che svolgono un incarico così particolarmente sensibile”.
 
E’ quanto afferma il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati Maurizio Savoncelli, esprimendo il cordoglio della Categoria alla famiglia della vittima, il geometra Marco Carlo Massano, di 44 anni. Il professionista è stato raggiunto questa mattina, a Portacomaro d'Asti, da due colpi di pistola esplosi da un 91enne, proprietario dell’immobile in cui il tecnico, incaricato dal Tribunale, si stava recando per effettuare una valutazione immobiliare, nell’ambito di un procedimento di esecuzione forzata immobiliare. 
 
In queste ore il Presidente del Collegio Provinciale dei Geometri di Asti Donatella Curletto, sta raccogliendo le innumerevoli telefonate dei Colleghi che si vogliono stringere attorno alla famiglia Massano, per offrire il massimo sostegno alla moglie e ai tre piccoli figlioli rimasti soli.  “Un’onda solidale altissima – ha spiegato il Presidente Donatella Curletto – si è levata verso i congiunti da parte dei geometri piemontesi, che si sono messi a completa disposizione per assistere e aiutare la famiglia di Marco Carlo da ora in poi”.

 

QUI per approfondire

Maggiori informazioni



Osservatorio Bandi Europei per i Geometri
05/11/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Pronto il nuovo monitoraggio mensile sulle misure comunitarie e i finanziamenti europei condotto a favore dei Geometri liberi professionisti. Un’iniziativa di CNGeGL e di CIPAG, condotta in collaborazione con GEOWEB S.p.A., e volta a favorire gli iscritti alla Categoria nell’individuazione delle nuove opportunità professionali all’interno del panorama regionale 
 
Per il mese di novembre gli analisti hanno individuato 10 misure di interesse per la Categoria, ponendo in evidenza le opportunità regionali più recenti per i professionisti e le PMI:
 
• Promozione dell'eco-efficienza e riduzione consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche - Comuni superiori ai 2 mila abitanti della Regione Liguria: finanziare interventi di efficienza e riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche;
• Avviso Pubblico "Spic 2020 - Sportello Impresa Formazione Continua" - X Tranche della Regione Basilicata: sostenere la capacità competitiva dei sistemi produttivi regionali e l’adeguamento della professionalità dei lavoratori, attraverso la concessione di aiuti alle imprese interessate dalla realizzazione di attività di formazione continua;
• Facilitare l’accesso al credito delle PMI. Integrazione fondi rischi dei confidi della Regione Basilicata: favorire l’accesso al credito da parte delle PMI lucane; 
• Riduzione dei consumi energetici e adozione di soluzioni tecnologiche innovative sulle reti di illuminazione pubblica dei Comuni piemontesi della Regione Piemonte: realizzare interventi di efficientamento energetico delle reti di illuminazione pubblica per consentire una significativa riduzione dei consumi;
• Interventi di sostegno regionale alle imprese operanti nel settore del turismo e s.m.i della Regione Abruzzo: ammodernare, recuperare e ridurre la vulnerabilità del patrimonio turistico-ricettivo esistente nella Regione, nonché sostenere e promuovere strutture ricettive certificate;
• Interventi di sostegno alla Strategia d’Area Basso Sangro-Trigno della Regione Abruzzo: favorire e sostenere, attraverso aiuti de minimis, la competitività delle imprese dell’Area Basso Sangro-Trigno;
• Attivazione di un fondo di rotazione e garanzia per il finanziamento della progettazione di interventi strategici a carattere infrastrutturale della Regione Basilicata: favorire l’esecuzione di progetti finalizzati all’attuazione di interventi localizzati interamente sul territorio della Regione Basilicata;
• Sviluppo e consolidamento delle reti d’impresa e/o club di prodotto - Strategia d'area dell’Area Interna Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni della Regione Veneto: promuovere e sostenere l’avvio, sviluppo e consolidamento di “club di prodotto” nella forma di Reti di imprese con “contratto di Rete”, per favorire il riposizionamento differenziato delle imprese che ne fanno parte;
• Aiuti agli investimenti delle PMI nel settore Turistico – Alberghiero della Regione Puglia: realizzare, nel settore di riferimento, investimenti nel territorio della Regione Puglia mediante ampliamenti, ammodernamenti e ristrutturazioni delle strutture turistico alberghiere;
• VocAzione Impresa della Regione Abruzzo: sostenere l’avvio di nuove imprese da parte di soggetti disoccupati.
 
Il monitoraggio completo è disponibile sia nell'area del sito di Geometri in Rete dedicata ai bandi
sia nella rubrica “A misura di Geometra” della newsletter di Geometri in Rete che viene inviata periodicamente agli iscritti.
 
QUI le schede dei bandi

Maggiori informazioni


Trasferimento Geometri REV al CNGeGL
05/11/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Per i rinnovi REV con scadenza a dicembre 2018 ci sarà tempo fino al giorno 9 novembre per la presentazione della domanda di trasferimento.
 
Sul portale www.rev.cng.it tutti gli interessati potranno trovare la sezione dedicata al Trasferimento.
 
Nella sezione, oltre all’inserimento dei propri dati anagrafici, gli interessati dovranno caricare i documenti seguenti: domanda di trasferimento (da scaricare e compilare); due recenti valutazioni; il codice deontologico CNGeGL – TEGoVA; documentazione scritta comprovante almeno 20 ore di formazione professionale annue, nei precedenti 5 anni; eventuali requisiti supplementari.

Maggiori informazioni


No alla creazione di una nuova Italstat per la progettazione delle opere pubbliche
29/10/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

La Rete delle Professioni Tecniche e l’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria, al fine di garantire la qualità delle prestazioni professionali e la trasparenza nel processo di esecuzione delle opere pubbliche, ritengono che sia necessario puntare ad una chiara distinzione tra controllori e controllati, riservando ai liberi professionisti e alle società di ingegneria, la progettazione ed ai pubblici dipendenti il controllo del processo di esecuzione delle opere pubbliche, dalla programmazione al collaudo.
 
Ciò nella consapevolezza che le norme che, sino ad adesso, hanno provato ad invertire i ruoli, affidando la progettazione interna alle stazioni appaltanti ed attribuendo, contestualmente, ai liberi professionisti e alle società di ingegneria, competenze in materia di verifica dei progetti, hanno puntualmente fallito, alimentando varianti in corso d’opera, contenziosi ed incompiute. Per questi motivi la Rete delle Professioni Tecniche e l’OICE sono contrari alla proposta di creare un nuovo immenso carrozzone pubblico, facilmente schiavo della politica, che non potrebbe assicurare la qualità delle prestazioni professionali, garantite dalla concorrenza e dal mercato.
 
Tutto ciò, alla vigilia dell’entrata in vigore del BIM appare quasi grottesco: invece di investire risorse per un corposo piano di formazione delle stazioni appaltanti che dovranno imparare a “leggere” i nuovi progetti in BIM, ci si attiva per centralizzare l'attività progettuale mettendo all'angolo gli operatori privati che investono in formazione, innovazione, ricerca per competere sul mercato.
 
“Nessuno nega l’esigenza di rafforzare i ruoli tecnici delle Amministrazioni – hanno affermato all’unisono i Presidenti dei Consigli e degli Ordini che fanno capo a RPT, di cui fa parte anche CNGeGL - ma ciò va fatto per le fondamentali fasi di programmazione e controllo del processo di esecuzione delle opere pubbliche e non per attività di progettazione in house, rischiando di riproporre modelli statalisti, certamente anacronistici, più onerosi e senza eguali in Europa. Una norma come quella prevista nella legge di bilancio rischierebbe di dare uno schiaffo ai progettisti italiani in un momento in cui tutta la filiera ordinistica e imprenditoriale sta cercando, con forza e determinazione, di superare la grave crisi del settore dei lavori pubblici”.
 
QUI il comunicato stampa

Maggiori informazioni


Le scadenze fiscali
25/10/2018 - Agenzia delle Entrate
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Le scadenze fiscali del mese di novembre

Maggiori informazioni

I Geometri Italiani alla XXXV Assemblea Annuale ANCI
23/10/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Non c’è due senza tre: archiviata la recente partecipazione ad eventi di livello internazionale quali RemTech Expo e SAIE, il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati assieme alla Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri liberi professionisti saranno tra i protagonisti dalla XXXV Assemblea Annuale ANCI, in programma dal 23 al 25 ottobre, a Rimini.
 
“Saremo presenti – spiega il Presidente del CNGeGL Maurizio Savoncelli – con uno spazio espositivo dedicato al tema dell’accessibilità, che nella visione della Categoria va ben oltre gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche, inserendoli nel più ampio processo di rigenerazione urbana e nel novero di una progettazione complessiva capace di riorganizzare lo spazio urbano ed extraurbano coniugando mobilità e sostenibilità, esigenze di natura economica e culturale, sapere specialistico e sguardo sociologico”.
 
Una visione affinata e impreziosita dalla collaborazione pluriennale con FIABA Onlus (Fondo Italiano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche) e che deve molto agli sforzi compiuti dai geometri sul territorio, dove in tanti si sono resi artefici di interventi che hanno reso un parco, una scuola, una via, un mercato, un androne, una palestra luoghi finalmente accessibili a tutti: portatori di handicap, genitori con bambini e passeggini al seguito, persone anziane o con ridotta capacità motoria, eccetera. Tutti progetti che entrano di diritto nell’agenda degli amministratori pubblici, e che possono essere realizzati all’insegna di una sinergia pubblico-privato resa più efficace dal ruolo sussidiario del professionista.
 
Più in generale, il contributo della Categoria va nella direzione di favorire la collaborazione tra i Collegi territoriali e i Comuni mediante la sottoscrizione di convezioni ad hoc che riguardano, ad esempio, operazioni di censimento, due diligence, efficientamento energetico; attività di regolarizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare e infrastrutturale  pubblico, svolta anche in collaborazione con ANCI e Fondazione Patrimonio Comune.
 
“Un agire – conclude Savoncelli - che assegna concretezza alla nostra missione: consolidare il dialogo con le amministrazioni pubbliche per rispondere adeguatamente alle esigenze dei cittadini”.
 
Nell’ambito dell’Agenda dell’Assise dei Comuni Italiani, il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli sarà fra i relatori dell’incontro “Italia in sicurezza”, in programma il 25 ottobre 2018, alle ore 11.30 (QUI il programma).
 
QUI l’articolo di Italia Oggi 
Per maggiori info, visita il sito #GeometraAnci 

Maggiori informazioni


SAIE 2018 consacra il digitale come ambiente operativo di sviluppo dell'industria delle costruzioni
23/10/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Si è da poco conclusa l’edizione 2018 del SAIE “Tecnologie per l’edilizia e l’ambiente costruito 4.0”, che ancora una volta ha annoverato la categoria dei geometri tra i suoi protagonisti, capace di offrire contributi pertinenti sui temi che riguardano la professione, come ad esempio le evoluzioni in materia di adeguamento antisismico e sicurezza dell’edificio (anche alla luce delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni), ma soprattutto di fornire le coordinate per interpretare gli scenari futuri del mondo delle costruzioni. Di questo secondo aspetto, in particolare, parliamo con il numero uno del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati.
 
Presidente Savoncelli, in che direzione sta andando l’edilizia?
L’edizione appena conclusa del SAIE ha reso evidente il legame tra il modo delle costruzioni e quello della trasformazione digitale, consolidato dalla progressiva affermazione della metodologia Building Information Modeling, la cui introduzione (obbligatoria dal 1° gennaio 2019 per le opere pubbliche di importo superiore a 100 milioni di euro, con una graduale estensione a quelle di minore importo entro il 2025) consentirà finalmente all’Italia di colmare il gap con altri Paesi europei, più avanti nell’utilizzo della progettazione model-based. E’ quanto auspicato dai professionisti di area tecnica, che per primi hanno raccolto la sfida lanciata dall’Edilizia 4.0, individuando le modalità operative più efficaci per rendere il BIM uno strumento al servizio del mondo delle costruzioni.
 
Quali contributi avete dato allo sviluppo del BIM?
Come Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati e Rete delle Professioni Tecniche, anche nell’ambito della Commissione Baratono presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, abbiamo individuato i temi da sviluppare per giungere ad un modello di gestione digitale corretto, dandone evidenza in occasione di audizioni parlamentari: il contesto legislativo, la qualificazione professionale, la standardizzazione dei processi, l’uniformità del linguaggio informatico. Inoltre, abbiamo tracciato le linee-guida di un processo di project management basato sull’integrazione collaborativa tra tutti i soggetti della filiera dell’edilizia chiamati ad intervenire nelle fasi di progettazione architettonica, strutturale, impiantistica e manutentiva, ciascuno per le proprie competenze.
 
Ritiene che tale approccio possa favorire i processi di prevenzione e manutenzione dell’ambiente costruito?
E’ tra i nostri principali obiettivi a tendere: grazie alla convergenza metodologica sarà possibile mettere a sistema tutte le informazioni che riguardano l’intero ciclo di vita dell’edificio, oggi gestite e custodite in maniera differente dalla pluralità dei soggetti coinvolti nella filiera delle costruzioni, consentendone una lettura in chiave di qualità del costruito e di gestione e manutenzione programmata.
 
Dal processo tradizionale al BIM: come cambia l’approccio dei professionisti?
La progressiva affermazione di questo processo, inteso nella sua accezione più ampia, reca con sé la necessità che i tecnici adeguino le proprie competenze a quelle richieste dal nuovo modello di filiera, al fine di coglierne le opportunità professionali. Un percorso impegnativo che il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati sostiene con un’offerta formativa di alto livello, funzionale al raggiungimento di un obiettivo ambizioso: consentire alla Categoria di assumere un ruolo chiave nei futuri (e ormai prossimi) team di progetto. 
 
A proposito: quali prospettive apre al geometra la “rivoluzione” BIM?
Sarà sempre più richiesto in ruoli che sommano competenze tecniche e di tipo gestionale, focalizzate su aree tematiche strategiche quali tempi/costi/rischi e stakeholder/comunicazione. Ad esempio, per effetto dell’integrazione tra il DM 560/2017 (“Decreto BIM”) e la relativa Delibera ANAC (1007:2017), ai geometri candidati al ruolo di Rup per lavori che possono arrivare ad importi superiori a 1 milione di euro (e inferiori alla soglia comunitaria), saranno sempre più richiesti anche requisiti di professionalità che rientrano nell’alveo del project management; analogamente ai Rup per appalti e concessioni di lavori, servizi o forniture, nonché ai Bim Specialist (o modellatore dell’informazione per i modelli grafici e non).
 
In ultimo: quale ritiene debbano essere le priorità della politica per dare continuità alla sinergia tra il settore edilizio e l’Information Technology?
Occorre, a mio avviso, accelerare la qualificazione delle stazioni appaltanti e implementare lo sviluppo della progettazione digitale: nel merito, l’esperienza maturata dalla Categoria è a disposizione delle strutture ministeriali intenzionata a concretizzare la “via italiana” al BIM.
 
QUI l’articolo pubblicato da Italia Oggi


Geometri volontari per il sisma: il nostro impegno continua
23/10/2018 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Proseguono le attività di rimborso per oneri di missione e mancato guadagno ai geometri volontari che nel 2016 hanno prestato aiuto alle popolazioni del Centro Italia duramente colpite dal terremoto
 
Non conoscono sosta le attività di istruttoria, rendicontazione e liquidazione delle spese sostenute dai geometri volontari impegnati nelle zone colpite dal sisma da parte dell’amministrazione interna al Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, secondo le modalità stabilite dalla convezione stipulata con il Dipartimento della Protezione Civile (QUI la news)Ad oggi, l’ammontare dei pagamenti emessi per oneri di missione (vitto, alloggio trasporto) e rimborsi per mancato guadagno supera gli 850mila euro.
 
Un impegno secondo solo a quello dei circa 2.800 professionisti che, all’indomani della sequenza sismica del 24 agosto 2016, hanno messo al servizio delle popolazioni di Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria e della Protezione Civile le proprie competenze nella realizzazione dei sopralluoghi, nella verifica dell’agibilità, nella redazione della documentazione tecnica e nell’attuazione delle delibere.
 
Un contributo umano, oltre che professionale, di una Categoria che vive come un dovere etico la scelta di cancellare impegni lavorativi e familiari per portare aiuto nei luoghi della sofferenza.
 
I numeri dell’impegno: QUI l’infografica riepilogativa

Maggiori informazioni


Variazioni colturali - Software Docte2: aggiornamento archivi provinciali, archivi comuni terreni e archivio comuni nazionali
19/10/2018 - Agenzia delle Entrate
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Il software Docte permette agli ordini professionali e alle associazioni di categoria di elaborare e fornire agli uffici provinciali - Territorio i dati delle denunce di coltura delle particelle censite al Catasto terreni.

Maggiori informazioni


Catasto fabbricati - Software Docfa4.004: aggiornamento archivi
19/10/2018 - Agenzia delle Entrate
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Il software Docfa permette la compilazione del modello di "Accertamento della Proprietà Immobiliare Urbana".

Maggiori informazioni

Voltura catastale - Software: aggiornamento archivi comuni urbano e terreni
19/10/2018 - Agenzia delle Entrate
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Il software Voltura è finalizzato alla presentazione su supporto informatico delle informazioni necessarie alla effettuazione delle volture catastali.

Maggiori informazioni


Circolare prot. 149429 del 18/10/2018
19/10/2018 - Agenzia delle Entrate - Direzione provinciale di Brescia - ufficio Provinciale - Territorio
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

18/10/2018 
Circolare prot. 149429
AGENZIA DELLE ENTRATE - Direzione provinciale di Brescia - ufficio Provinciale - Territorio
Risoluzione del malfunzionamento relativo alla procedura informatica di aggiornamento della banca dati catastale



Progetti Formativi n. 12/18
05/09/2018 - Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Le segnalazioni, ricevute attraverso la fase di raccolta d’interesse dei progetti formativi, verranno utilizzate esclusivamente per individuare il numero di corsi e le eventuali sedi esterne. La conferma di preadesione, che verrà inviata automaticamente dal sistema, non ha valore di iscrizione al corso; il Collegio provvederà, con successiva comunicazione, ad informare sulle modalità di iscrizione.

 

Progetti Formativi (raccolta pre-adesioni):

Progetto formativo per l'organizzazione del corso gratuito di agg. sicurezza 'Check. portale del cantiere semplificazione, automazione e informatizzazione delle attività di gestione dei cantieri edili' (4h).

Crediti formativi professionali: 4, con il 100% della presenza.

Ore aggiornamento sicurezza: 4, con il 100% della presenza.

Prrogetto formativo per l'organizzazione del corso REVIT architecture (24h)

Crediti formativi professionali: 24, con il 100% della presenza.

Progetto formativo per l'organizzazione del corso in preparazione all'esame per BIM Specialist - (12h)

crediti formativi professionali: 12, con il 100% della presenza.

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale la ricerca dei comparabili in mancanza della banca dati' (6h)

crediti formativi professionali: 6, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale in estimo immobiliare - le stime eseguite con il supporto di un foglio di calcolo elettronico' (6h)

crediti formativi professionali: 6, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale in estimo immobiliare basato sugli standard internazionali ed europei di valutazione cost approach' (4h)

crediti formativi professionali: 4, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale in estimo immobiliare basato sugli standard internazionali ed europei di valutazione direct capitalization' (4h)

crediti formativi professionali: 4, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale in estimo immobiliare basato sugli standard internazionali ed europei di valutazione market comparison approach'(8h)

crediti formativi professionali: 8, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso pratico in estimo immobiliare basato sugli standard internazionali ed europei di valutazione casi studio' (8h)

crediti formativi professionali: 8, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale avanzato in applicazione agli standard internazionali - europei - nazionali di valutazione' (16h)

crediti formativi professionali: 16, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso professionale in estimo immobiliare basato sugli standard internazionali ed europei di valutazione.' (24h)

crediti formativi professionali: 24, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del corso professionale di preparazione agli esami di certificazione uni 11558:2014 qualifica rev - te.go.va. (8h)

crediti formativi professionali: 8, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del corso avanzato di specializzazione 'la relazione peritale' (8h)

crediti formativi professionali: 8 con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del 'corso avanzato sulle possibilità progettuali con il vetro' (8h)

crediti formativi professionali: 8, con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del corso base 'l'esperto del giudice smart: le tariffe e la richiesta di liquidazione'(4h)

crediti formativi professionali: 4 con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del corso base 'l'esperto del giudice smart: il tentativo di conciliazione'(4h)

crediti formativi professionali: 4 con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del corso base 'l'esperto del giudice smart: il processo civile telematico'(4h)

crediti formativi professionali: 4 con il 100% della presenza.

 

Progetto formativo per l'organizzazione del corso base 'l'esperto del giudice smart: il ruolo del c.t.u. e del c.t.p.' (4h)

crediti formativi professionali: 4 con il 100% della presenza.



Vademecum Definitivo Relazione Peritali CTU
24/07/2018 - Tribunale Ordinario di Brescia - Sezione esecuzioni immobiliari
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Vademecum Definitivo Relazione Peritali CTU
Vademecum definitivo relativo alla modalità di inoltro telematico delle relazioni peritali

Circolare telematica n. 07 del 14/06/2018
15/06/2018 - Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Circolare telematica n. 07 del 14/06/2018 
Cassa Italiana Geometri:
- Modello Redditi 2018 - Quadro RR - Dichiarazione Reddito e Volume IVA Professionale Anno 2017 - Dichiarazione 2018 - GEOMETRI CON PARTITA IVA
- Geometri iscritti alla Cassa - SENZA PARTITA IVA - Obbligo dichiarazione reddituale
- Riscossione tramite F24 accise dei contributi minimi obbligatori anno 2018
- Rateizzazioni - agevolazioni


Comunicazioni relative alla provincia di Brescia
26/03/2018 - Regione Lombardia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Comune di Castel Mella (BS)
Avviso di approvazione e deposito degli atti costituenti la correzione di errori materiali del piano di governo del territorio (PGT)

Comune di Mairano (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la prima variante generale del piano di governo del territorio (PGT) vigente

Comune di Nave (BS)
Avvio del procedimento relativo alla verifica di assoggettabilità alla VAS del progetto per la realizzazione di un nuovo impianto di depurazione in variante al piano di governo del territorio (PGT) al sensi dell’art. 8 del d.p.r. 7 settembre 2010, n. 160

Comune di Roccafranca (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la variante al piano di governo del territorio (PGT)


"Territorio Italia" è online
19/12/2017 - Consiglio Nazionale Geometri
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Una rivista che si pone come ponte tra la ricerca scientifica, coinvolgendo principalmente il mondo universitario e la Pubblica Amministrazione, svolgendo un ruolo di fondamentale importanza nel processo di ammodernamento del Paese.
Nel nuovo numero, disponibile sia in italiano che in inglese sul sito dell’Agenzia, si riparte dalle tematiche del mercato immobiliare, analizzando gli strumenti finanziari finalizzati alla riqualificazione urbana e approfondisce il nuovo codice dei contratti pubblici.
 
In particolare, nel primo studio della rivista viene analizzato in maniera empirica il segmento delle abitazioni acquistate tramite mutuo ipotecario in relazione a diverse variabili, tra cui il valore delle abitazioni, il capitale erogato e il tasso d’interesse. Il secondo contributo ritorna sul tema della sub-segmentazione territoriale, analizzando in particolare le Microzone di Torino che vengono confrontate con alcune “porzioni territoriali storiche” per verificarne l’equivalenza. Il terzo saggio prosegue con la rassegna dei vari sistemi di registrazione immobiliare vigenti nei diversi Paesi europei, confrontando quello spagnolo con quello italiano, mentre il quarto paper riprende il tema della sostenibilità, focalizzandosi sullo studio delle possibilità di intervento sugli spazi pubblici e privati all’interno del tessuto urbano grazie ai finanziamenti per l’efficientamento energetico. Infine, l’ultimo studio analizza il nuovo codice dei contratti pubblici, mettendone in luce la portata innovativa ma anche le criticità.
 
La pubblicazione “Territorio Italia” può essere scaricata gratuitamente dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione "Pubblicazioni su catasto, cartografia e mercato immobiliare".
 
QUI il comunicato stampa

Maggiori informazioni


Lavoro agile
06/11/2017 - INAIL
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Il lavoro agile è una modalità flessibile di lavoro subordinato rispetto all’orario e al luogo della prestazione lavorativa che, per la parte resa fuori dei locali aziendali, è eseguita senza una postazione fissa, ma che comunque comporta l’estensione dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali (legge 22 maggio 2017, n. 81).

Con la circolare n. 48 del 2 novembre 2017 si forniscono le prime indicazioni circa l’obbligo assicurativo e la classificazione tariffaria, la retribuzione imponibile, la tutela assicurativa, la garanzia della salute e sicurezza del lavoratore che svolge la prestazione e le istruzioni operative per la denuncia assicurativa.

Circolare n. 48 del 2 novembre 2017

Lavoro agile. Legge 22 maggio 2017, n. 81, articoli 18-23. Obbligo assicurativo e classificazione tariffaria, retribuzione imponibile, tutela assicurativa, tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Istruzioni operative.

Maggiori informazioni
 


Comunicazioni relative alla provincia di Brescia
19/10/2017 - Regione Lombardia
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)


Comune di Cigole (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la correzione di errori materiali/la rettifica agli atti del piano del governo del territorio (PGT) non costituenti variante - n. 1

Comune di Ghedi (BS)
Legge regionale 28 novembre 2014 n. 31 - Disposizioni per la riduzione del consumo di suolo e per la riqualificazione del suolo degradato - Modificata dalla l.r. 26 maggio 2017 n. 16 - Atto di ricognizione della validità del documento di piano (DdP) del piano di governo del territorio (PGT)

Comune di Marcheno (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la variante al piano di governo del territorio (PGT)

Comune di Paderno Franciacorta (BS)
Avviso di approvazione degli atti costituenti l’aggiornamento del piano di classificazione acustica del territorio comunale, ai sensi della l.r. n. 13/2001

Comune di Toscolano Maderno (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti. Approvazione definitiva ambito di trasformazione n. 10 - Area 24

Comune di Verolanuova (BS)
Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti seconda variante al piano di governo del territorio (PGT)


Elenco dei software commerciali autorizzati
09/10/2017 - CENED
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

E' disponibile l'aggiornamento della lista dei software commerciali autorizzati all'integrazione di CENED+ 2.0 Motore per la produzione del file di interscambio XML che consente la generazione dell'APE tramite il Catasto Energetico Edifici Regionale (CEER).

Maggiori informazioni

Conto Termico 2.0
29/08/2016 - Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Il Conto Termico 2.0, in vigore dal 31 maggio 2016, potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno già introdotto dal decreto 28/12/2012, che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiarisono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alla PAResponsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici.

Il nuovo Conto Termico è un meccanismo, nel suo complesso, rinnovato rispetto a quello introdotto dal decreto del 2012. Oltre ad un ampliamento delle modalità di accesso e dei soggetti ammessi (sono ricomprese oggi anche le società in house e le cooperative di abitanti), sono statiintrodotti nuovi interventi di efficienza energetica. Le variazioni più significative riguardano anche la dimensione degli impianti ammissibili, che è stata aumentata, mentre è stata snellita laprocedura di accesso diretto per gli apparecchi a catalogo.
 
Altre novità riguardano gli incentivi stessi: sono infatti previsti sia  l'innalzamento del limite per la loro erogazione in un'unica rata (dai precedenti 600 agli attuali 5.000 euro), sia la riduzione dei tempi di pagamento che, nel nuovo meccanismo, passano da 6 a 2 mesi.
 
Con il Conto Termico 2.0 è possibile riqualificare i propri edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta. Inoltre, il CT 2.0 consente alle PA di esercitare il loro ruolo esemplare previsto dalle direttive sull’efficienza energetica e contribuisce a costruire un “Paese più efficiente”.

Maggiori informazioni


Sistemi di protezione degli scavi a cielo aperto - Quaderno Tecnico
18/04/2016 - INAIL
(Pubblicata da Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)

Forniscono informative basate su leggi, circolari, norme tecniche specifiche e linee guida utili a individuare e perfezionare metodologie operative per il miglioramento delle misure di prevenzione contro i rischi professionali.

I Quaderni sono rivolti a coloro che operano nell’ambito dei cantieri temporanei o mobili rappresentando un agile strumento sia per l’informazione e la formazione dei lavoratori sia per il miglioramento dell’organizzazione delle piccole e medie imprese.

Prodotto: Opuscolo
Edizioni Inail - ottobre 2014
Disponibilità: Sì - Consultabile anche in rete (.pdf - 3 mb)
Informazioni e richieste: dcpianificazione-comunicazione@inail.it 

Vai ai Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili

Maggiori informazioni




home page Home Page
contatti Contatti
motore di ricerca Ricerca
Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia
P.le Cesare Battisti, 12 - 25128 Brescia (BS)
Cod.Fisc. 80046920171 - Tel.: 0303706411 - Fax: 030306867
e-mail: sede@collegio.geometri.bs.it - PEC: collegio.brescia@geopec.it

hosting e sviluppo iww s.r.l. - © 2010-2018 tutti i diritti riservati
Privacy - Condizioni d'uso e Copyright - Visualizzazione ridotta/classica